• it

Primo incontro di coordinamento nazionale della Rete delle Città del Dialogo 2019 – coordinato da ICEI

Nelle giornate del 10 e 11 aprile si è svolto ad Olbia il primo incontro di coordinamento nazionale della Rete delle Città del Dialogo del 2019, coordinato da ICEI.
Sei le città presenti: Forlì, Reggio Emilia, Novellara, Olbia, Torino, Senigallia, a cui si sono aggiunti rappresentanti dell’ANCI e del Consiglio d’Europa – Programma Intercultural Cities.

Nel corso dell’evento, le città hanno avuto modo di confrontarsi sulle principali sfide dell’interculturalità e sulle buone prassi già in atto nelle diverse realtà e territori, presentando anche uno storico della rete italiana, in un passaggio di consegne tra la città di Reggio Emilia e ICEI, nuovo ente coordinatore, che ha avuto quindi l’occasione di introdurre il proprio ruolo alle città.

Diversi gli strumenti presentati e a disposizione delle città per portare avanti iniziative interculturali (dalla compilazione dell’Index ICC ai “Policy lab”, dal test di cittadinanza interculturale all’esperienza Anti-Rumours) e particolarmente utile la riflessione sulle opportunità di finanziamento a disposizione della rete.

 

 

 

 

 

Tra i risultati più significativi dell’incontro, la creazione di quattro gruppi di lavoro stabili, che andranno ad approfondire diversi aspetti del lavoro della rete nei prossimi mesi:

– tre gruppi di carattere “tecnico”, dedicati alla comunicazione, alla sostenibilità della rete e all’approccio interculturale nelle amministrazioni pubbliche
– un gruppo di carattere “politico” dedicato alle azioni di lobby e di advocacy rispetto alle tematiche interculturali.

Priorità della Rete

L’incontro ha permesso di definire le priorità chiave su cui intervenire come rete all’interno del Piano di Lavoro 2019-2021 e le relative azioni da avviare.
A breve termine, la Rete delle Città del Dialogo ha ritenuto prioritario dedicarsi alla costruzione della relazione con ANCI, all’approfondimento del tema Anti-Rumours, alla progettazione condivisa per la ricerca di fondi e al rafforzamento della rete stessa.

Ambiti di intervento prioritari nel medio periodo sono invece: la comunicazione, l’adattamento della macchina comunale alle sfide dell’intercultura, la formazione di operatori e amministratori e il tema del co-housing. Obiettivo di più lungo termine sarà invece quello legato al tema del diversity management.

In conclusione, l’incontro è stato estremamente produttivo e positivo: il confronto e il dialogo scaturito tra le città e tutti gli attori presenti ha permesso di delineare con più concretezza il ruolo e le priorità della Rete nei prossimi anni e ha visto i singoli attori rinnovare con convinzione l’impegno a costruire e promuovere politiche interculturali.

Un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti e alla città di Olbia per aver ospitato questo incontro!

Segui tutte le attività della Rete delle Città del Dialogo sui social:

Facebook @reteitalianacittadeldialogo
Twitter @CittaDelDialogo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

© 2019 ICEI Tutti i diritti riservati. | Via Cufra, 29 Milano 20159 (MI) | Tel.: +39 02 25785763 | info@icei.it | P. IVA 03993400153 | Privacy