Ritorni I

icon-home Paese: Italia / Europa
icon-flag Località: –
icon-calendar Periodo: 2012 – 2014
icon-group Partner:
Capofila: OEI- Organización de Estados Iberoamericanos para la Educación, la Ciencia y la Cultura
Partner: ACOBE, Idee in Rete-Rete RIRVA (associato)
icon-euro Finanziatori: Unione Europea – DG Home Affairs

Contesto
Il Ritorno Volontario Assistito (RVA) è la possibilità di ritorno, con un aiuto logistico e finanziario, che si offre ai migranti che non possono o non vogliono restare in Italia e che desiderano spontaneamente ritornare al paese d’origine. Queste persone devono poter tornare dignitosamente e, se possibile, contribuire allo sviluppo o alla ricostruzione dei paesi d’origine. Il ritorno è inteso come una delle fasi del progetto migratorio individuale e non necessariamente come un suo fallimento. La migrazione, infatti, è un processo complesso che include la partenza, il viaggio e l’arrivo ma anche un possibile rientro nel paese d’origine per ricominciare una nuova fase di vita.

Obiettivi
Generare un sistema di ritorno volontario assistito e sostenibile, che accolga, orienti e sostenga le persone dall’Europa all’America Latina, valorizzando le risorse esistenti nei paesi d’origine per la formazione professionale e l’impiego.

Beneficiari
Migranti di 8 paesi latinoamericani (Ecuador, Colombia, Perù, Bolivia, Brasile, Uruguay, Cile e Paraguay) rientrati nel paese d’origine nel 2012-2013 e nei primi mesi del 2014.

Risultati raggiunti

  • Orientamento pre-ritorno fornito da ICEI in Italia e dai partner europei a supporto dello “Sportello Unico” nei paesi d’origine.
  • 240 persone hanno beneficiato di una borsa di reinserimento di 600 euro in base alle condizioni del ritornato e al percorso di reinserimento previsto.
  • Creazione e monitoraggio degli itinerari personalizzati di reinserimento direttamente nei paesi d’origine con l’accompagnamento di OEI, utilizzando le risorse pubbliche e private esistenti in ogni paese.