In rete per lo sviluppo locale e transnazionale in Sri Lanka

Creazione di micro e piccole imprese multisettoriali in Sri Lanka

icon-home Paese: Sri Lanka
icon-flag Località: Distretti di Kandy e Ampara
icon-calendar Periodo: 2009 – 2013
icon-group Partner: Overseas, CTS, SLEF – Sri Lanka Ecotourism Foundation.
In Sri Lanka: Università di Peradeniya, Dipartimento di Agricoltura del Ministero dello Sviluppo Agricolo dello Sri Lanka (DOA), Arugam Bay Tourism Association (ABTA), COOP-ID, ECOWAVE Guarantee Limited.
In Italia: Associazione Srilankesi in Brescia, Associazione Solidarietà Sri Lanka – Italia, Radio Popolare Milano e AITR – Associazione Italiana Turismo Responsabile.
icon-euro Finanziatori: Fondazione Cariplo, Fondazione Peppino Vismara

Contesto
Lo Sri Lanka, precedentemente conosciuto come Ceylon, è uno stato insulare che si trova nell’Oceano Indiano ed è separato dall’India meridionale da un breve tratto di mare conosciuto con il nome Palk Straits.
I rapporti tra tamil e cingalesi sono ancora oggi molto problematici a causa di vicende storiche che hanno portato alla sopraffazione della cultura cingalese su quella tamil (anni ‘50), con grande risentimento da parte degli appartenenti a quest’ultima. Le reazioni a questi avvenimenti sono sempre sfociate in duri scontri tra le due fazioni che hanno portato, oltre a molti morti e sfollati, al crollo dell’economia, in particolare del settore turistico.
Nonostante la prima risorsa dello Sri Lanka sia costituita dalle rimesse dei lavoratori in Medio Oriente e in Europa, i fondamenti economici restano essenzialmente agricoli e tra le colture più importanti troviamo tè, caucciù, noce di cocco e spezie.
L’approccio alla base dell’iniziativa è stato di tipo integrato, mirando allo sviluppo di alcuni settori fondamentali del tessuto socio economico srilankese nei distretti di intervento (agricoltura, allevamento e turismo), e affrontando tematiche quali insicurezza alimentare, incremento e diversificazione del reddito, tutela ambientale, valorizzazione e potenziamento delle risorse di un territorio e del capitale sociale e umano transnazionale dei migranti.

Obiettivi
Obiettivo del progetto è promuovere un modello di sviluppo rurale sostenibile nei Distretti di Kandy, Matale e Ampara, attraverso il supporto a micro e piccole imprese nei settori dell’agricoltura, dell’allevamento e del turismo sostenibile, coinvolgendo la comunità srilankese in Lombardia per la promozione culturale, economica e turistica del paese di origine.

Beneficiari

  • 505 famiglie (per un totale di circa 2020 persone)
  • 150 operatori dei servizi turistici
  • 10 Operatori e 80 guide ecoturistiche
  • 500 migranti srilankesi soci delle associazioni coinvolte
  • 300 studenti e 180 adulti delle provincie di Milano e Brescia

Risultati raggiunti
Nel corso del progetto si sono sviluppate produzioni di qualità nei settori agricolo e zootecnico, nell’ottica del value-chain development, affrontando quindi vari anelli di alcune filiere agricole a partire dalla formazione dei produttori beneficiari in tecniche di coltivazione organica, certificazione della produzione, compostaggio, costituzione di associazioni e/o federazioni di produttori e il loro rafforzamento istituzionale e gestionale, creazione di alcune unità di trasformazione dei prodotti.
In particolare si sono create o consolidate:

  • Una unità di trasformazione di sementi di riso, gestita dalla associazione di risicoltori ASPA
  • Un centro di trasformazione del cacao e di altre spezie (zenzero, curcuma, etc.) gestito dall’impresa COOP-ID
  • Una unità di trasformazione di prodotti lattiero-caseari
  • Un’impresa sociale srilankese, Ecowave, con la funzione di supporto alle microimprese costituite.
  • Un outlet di raccolta e rivendita dei prodotti dei beneficiari, nella località turistica di Arugam Bay.
  • E’ stata costituita la branca “viaggi” di Ecowave, denominata Ecowave Travels, un tour operator locale di turismo responsabile
  • Per quanto riguarda la componente transnazionale: rafforzamento di alcune associazioni di migranti e del protagonismo di alcuni giovani migranti, studenti e piccoli imprenditori.
  • Creazione del portale web Serendipitalia.info, con l’obiettivo di promuovere le eccellenze della comunità migrante srilankese.

Siti partner: Ecowave, Ecowavetravels, Coopidlanka, Serendipitalia